Relatori | -

GOLDSTEIN SIMON

HERNAN SIMON GOLDSTEIN BURSTEIN si è laureato in Sociologia all’Universidad de Chile nel 1972. Ha lavorato in progetti sulla relazione tra linguaggio e apprendimento all’Universidad de Chile e a Oslo per l’Istituto di Ricerca per la Pace. E’ docente formatore nell’area della sostenibilità emozionale (formalizzato dal “Centro Ricerca Comportamento e Linguaggio” di Vicenza) e lavora all’ILO (International Labour Office) delle Nazioni Unite. Svolge inoltre attività di Life Coaching.

ANNA CONDORELLI e SIMON GOLDSTEIN

Alla fine degli anni ‘70 Anna Condoreli psicologa e Simon Goldstein sociologo si incontrano nell’interesse comune di decifrare quelle zone d’ombra dell’agire umano dove emergono le patologie e i disturbi nelle relazioni. Contemporaneamente esplorano le strategie adatte a far emergere le risorse immaginifiche necessarie al cambiamento.

Nel 1979 fondano il “Centro Ricerca Comportamento e Linguaggio” di Vicenza ed eleggono la sede del Centro il luogo in cui vivono, una bella casa nel bosco delle colline vicentine, così da coniugare l’interesse della ricerca con uno stile di vita armonioso e naturale.

 Nel primo periodo di ricerca “Stress ed Ecologia Umana” approfondiscono le indagini nell’ambito delle malattie oncologiche. Individuano negli aspetti relazionali della vita delle persone le radici di possibili conflitti stressanti responsabili di situazioni di immunodepressione.

 Da questo lavoro nasce il modello chiamato “oncologia relazionale”. Il ripristino di una comunicazione sana e il trattamento dello stress permettono la riorganizzazione delle risorse dell’organismo in funzione di un adattamento salutare.

 Anna e Simon insegnano il loro “modello” agli operatori sanitari di diversi istituti pubblici.

 Sono stati consulenti per numerosi anni della Scuola Infermieri Professionali e del Dipartimento di aggiornamento dell’Istituto dei Tumori di Milano per la formazione degli allievi e del personale al modello di “oncologia relazionale”.

 Proseguono la loro ricerca comunicativa nell’ambito di varie aree tematiche: dipendenze, fobie, distorsioni del linguaggio, disturbi legati allo stress.

 Insieme hanno pubblicato il libro “Il volo del diavolo”.