Ott
domenica
20
2019
Relatori | Sibaldi Igor -

Attività | Seminari

Presso: Hotel Noris Viale Dell'industria 125 Z.i. Di Schio VI

Seminario con Igor Sibaldi ” La Teoria del tutto 2.0″

SEMINARIO “LA TEORIA DEL TUTTO 2.0” IGOR SIBALDI - Il mondo sia quello visibile che quello invisibile, non è mai com’è. È sempre come lo raccontiamo. Ore 9,30 – 18,30 Domenica 20 Ottobre presso Hotel Noris Via dell’industria 125 Schio – VI Per informazioni : info@associazionilacorte.it
SEMINARIO “LA TEORIA DEL TUTTO 2.0” IGOR SIBALDI – Il mondo sia quello visibile che quello invisibile, non è mai com’è. È sempre come lo raccontiamo. Ore 9,30 – 18,30 Domenica 20 Ottobre presso Hotel Noris Via dell’industria 125 Schio – VI Per informazioni : info@associazionilacorte.it


Il mondo, sia quello visibile che quello invisibile, non è mai com’è. È sempre come ce lo raccontiamo. 

Semiario su prenotazione a info@associazionilacorte.it
Orari:  9,30-13.30 e 15 – 18,30
Presso Hotel Noris, Viale dell’industria, 125 – Schio (VI)

A grande richiesta torna Igor Sibaldi con un seminario che ci offrirà nuovi spunti per raccontarci la realtà.

Il mondo, sia quello visibile che quello invisibile, non è mai com’è. È sempre come ce lo raccontiamo. 

Ognuno con le proprie auto-narrazioni, crea e distrugge, si avvantaggia e si ostacola, decide e si lascia decidere. 

Si può raccontare meglio. Basta darsi il permesso e accorgersi di esserne già capaci.

Igor Sibaldi ti accompagnerà a capire come i ricordi definiscono il mondo che conosci e la persona che sei.

Tutto ciò che sai è ricordo. Anche un fatto che ti sta accadendo diventa un ricordo in una frazione di secondo. E i ricordi sono racconti che prepari innanzitutto per te stesso, ininter­rottamente. Dunque tutto è racconto. E tu ne sei l’autore. Il mondo è come tu riesci a narrarlo istante dopo istante. 

Sei un bravo narratore? O hai troppa fretta? O peggio ancora, copi i racconti altrui, invece di accorgerti del tuo talento? E intanto, anche un unico ricor­do raccontato meglio potrebbe cambiare tutta la tua esistenza.

Da queste semplici constatazioni Sibaldi prende le mosse per costruire una “teoria del tutto”, una teoria, cioè, in grado di spiegare in pochi tratti ciò che accomuna ogni aspetto della realtà.

Ognuno di noi è anche creatore di sé stesso, e deve lottare contro coloro che vorrebbero depri­mere questa sua qualità. Ognuno può vincere, se non ha paura della bellezza, della forza che può esprimere sempre.

Cos’è “LA TEORIA DEL TUTTO?”. Psicologia profonda della personalità.

Igor Sibaldi la spiega così: “E’ una teoria che spiega tutto, la chiave di tutto, il senso di tutto.

Risponde a molte domande: “Cosa esiste? – Come esiste? – Perché esiste? – Da quando esiste? – Fino a quando esiste?”.

A COSA SERVE?

A inquadrarti tutto, a inquadrare qualsiasi cosa fai, perché se tu non hai la “teoria del tutto” qualsiasi cosa tu faccia, in fondo in fondo, non sai rispondere alle domande: “Perché la sto facendo? – Perché la voglio? – Ma sono sicuro che la voglio?”

Ecco, questa è la normalità: la normalità delle persone è il chiedersi il perché di qualcosa e non sapere cosa rispondere alla fine, perché qualsiasi risposta ti arrivi non sai mai se è vera o no. E’ come se fossi un suddito di un governo che non conosco e di cui non conosco le leggi.

Cosa CAPITA SE LA SI APPLICA?

Tutta una serie di certezze, invece di essere contrastata, si sgretola lasciando il campo a una serie di orizzonti (notare la differenza tra certezze-orizzonti) che uno non pensava”.